Conto Termico 2.0

Le diamo il benvenuto nella sezione dedicata al Conto Termico 2.0…
Se ha intenzione di effettuare un intervento di riqualificazione energetica e vuole accedere agli incentivi previsti dal D.M. 16-02-2016
(Conto Termico 2.0)
le offriamo la possibilità di effettuare una valutazione completamente gratuita sull’ammissibilità all’incentivo. Ci contatti senza impegno…

800608541 (da telefono fisso)

393/9015229 (da cellulare)

o inviaci una mail a:  gse@systechsrl.com

un tecnico del ns. team di esperti valuterà la possibilità di accesso all’incentivo, elaborerà il calcolo dell’incentivo e fornirà le informazioni iniziali per accedervi.

Al termine della valutazione preliminare gratuita Le proporremo i ns. servizi dedicati.

Ci teniamo a precisare che il ns. compenso verrà onorato solo al raggiungimento dell’approvazione da parte del GSE dell’incentivo, in pratica pagherete il ns. compenso solo quando si avrà la certezza di ottenere l’incentivo (firma del contratto con il GSE).

Quali servizi proponiamo…

Consulenza sulla corretta documentazione da acquisire e produrre

…fatture, certificazioni di prodotto, dichiarazioni di conformità, libretto di impianto, corretto smaltimento del generatore di calore da sostituire, deleghe e dichiarazioni da rilasciare al GSE, numero e tipologia di foto da allegare alla domanda sia ante che post operam. Consulenza sulla corretta esecuzione dei pagamenti.

Registrazione ed inserimento pratica sul “Portaltermico” (GSE)

…tramite un modulo raccolta dati otterremo tutte le informazioni legate all’intervento, all’edificio ed al “Soggetto Responsabile” (il soggetto che richiedente l’incentivo). Queste saranno verificate ed inviate telematicamente secondo la procedura stabilita dal GSE.

Gestione del contratto con il GSE e delle tempistiche di erogazione dell’incentivo

…ci occuperemo noi di seguire passo passo l’iter burocratico e lo scambio di comunicazioni con il GSE e gestiremo inoltre le tempistiche di erogazione dell’incentivo monitorando le attività del GSE ed eventualmente comunicando con loro.

Consegna della documentazione e conclusione delle ns. attività

…una volta inviato al GSE il contratto firmato dal Soggetto Responsabile le ns attività sono concluse e solo in questo momento vi verrà inviata la fattura per saldare le attività da noi svolte. Lei invece dovrà solo attendere l’erogazione dell’incentivo che avverrà tramite bonifico bancario da parte del GSE (le tempistiche oscillano tra i 2 ed i 3 mesi). Le forniremo inoltre un elenco dei documenti da conservare per eventuali controlli che potranno avvenire anche fino a 5 anni dopo l’erogazione dell’incentivo.

Le quotazioni per le ns. attività oscillano tra € 175,00 e € 225,00 (IVA esclusa) in base alla tipologia di intervento ed al reale incentivo ottenibile. Una valutazione economica più dettagliata Le sarà fornita in sede di verifica preliminare.

Requisiti minimi per l’accesso all’incentivo

Sostituzione di generatori di calore con nuovi prodotti con idonee caratteristiche prestazionali (da verificare nella valutazione preliminare). Cliccando sui seguenti link potrete scaricare la ns. Scheda Raccolta Dati (il ns. strumento di lavoro):

– caldaie, stufe, termocamini, inserti a biomassa (Legna, pellet, etc)

– Pompe di calore ad alta efficienza

– Scaldaacqua a Pompa di Calore

– Sistemi ibridi (caldaia a condensazione + pompa di calore)

– Installazione di impianti solari termici

Link utili per l’accesso all’incentivo

– I pagamenti per il Conto Termico 2.0

– Domande frequenti per impianti a biomassa

– Domande frequenti per impianti a PdC ed Ibridi

– Verifica incentivo per impianti a biomassa

Riferimenti normativi

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.51 del 2 marzo 2016, il DM 16/2/2016 relativo al nuovo Conto Termico. Il cosiddetto CT 2.0. regola l’Aggiornamento della disciplina per l’incentivazione di interventi di piccole dimensioni per l’incremento dell’efficienza energetica e per la produzione di energia termica da fonti rinnovabili. Sarà operativo a partire dal 31 maggio 2016.Tante le novità introdotte, tra le quali l’ampliamento degli interventi di efficienza energetica incentivabili, la semplificazione delle modalità di accesso e l’innalzamento della soglia per l’erogazione con rata unica.

Soggetti ammessi all’incentivo

– Amministrazioni pubbliche;

– Soggetti privati, intesi come persone fisiche,  

– Condomini e soggetti titolari di reddito di impresa o di reddito agrario.

Ai fini dell’accesso al meccanismo, il soggetto beneficiario dell’incentivo si definisce “Soggetto Responsabile”: è il soggetto che ha sostenuto le spese per la realizzazione degli interventi. Il soggetto responsabile può operare anche attraverso un soggetto delegato per la presentazione della richiesta d’incentivo e per la gestione dei rapporti contrattuali con il GSE (la ns. proposta di servizi).

Grazie per l’attenzione ed a presto….

il team di Systech Italia Srl